Acciai inossidabili austenitici

Gli acciai inossidabili austenitici contengono un’ elevata percentuale di cromo e di nichel, elementi che ne migliorano in modo sensibile la resistenza alla corrosione. La struttura austenitica di questi acciai non consente l’esecuzione di trattamenti di bonifica, ma le deformazioni a freddo di trafilatura, che permettono di ottenere caratteristiche meccaniche elevate.

Qualità

Werkstoff .Nr

Acciaio inossidabile al Cr Ni austenitico, non temprabile automatico, incrudibile per deformazione a freddo.

La resistenza alla corrosione di questo tipo è stata leggermente sacrificata per ottenere una migliore truciolabilità rispetto al 304, negli ambienti meno corrosivi, in particolare verso l’atmosfera e gran parte delle sostanze alimentari e dei prodotti chimici organici; la sua resistenza è invece sensibilmente più bassa verso sostanze fortemente corrosive come acidi riducenti e cloruri.

Normalmente questo tipo non viene impiegato in applicazioni che richiedono operazioni di saldatura.

Qualità

Werkstoff .Nr

Acciaio inossidabile al cromo, nichel, austenitico, non temprabile, induribile mediante deformazione a freddo, a lavorabilità migliorata.

Allo stato solubilizzato presenta una resistenza alla corrosione nei riguardi di una grande varietà di sostanze interessanti l’industria chimica, tessile, petrolifera, casearia, alimentare. Dato il minore tenore di carbonio il tipo 304 è meno soggetto del 302 alla corrosione intercristallina. Si raccomanda di evitare riscaldi e raffreddamenti lenti nell’intervallo 450-900°C.

Buona la resistenza all’ossidazione fino a 850°C in condizioni di servizio continuo. Fino a 800°C in condizioni di servizio intermittente.

Saldatura senza difficoltà. Si consigliano elettrodi di acciaio austenitico tipo AISI 308 o 347. Quando le sezioni saldate hanno spessore inferiore a 25 mm non è in genere necessario eseguire il trattamento post saldatura.

Qualità

Werkstoff .Nr

Acciaio austenitico per elevate temperature e per carichi relativamente elevati. Ha buona resistenza alla corrosione in
ambienti solforosi. E’ saldabile e può essere impiegato in ambiente ossidante fino a 1100°C in servizio continuo.

Qualità

Werkstoff .Nr

Acciaio inossidabile al Cr Ni Mo, austenitico, non temprabile, induribile mediante deformazione a freddo. Presenta resistenza alla corrosione superiore a quella dei tipi 304 anche nei riguardi della vaiolatura provocata da ioni cloro. 

Ottima la resistenza alla corrosione, in atmosfera e in una grande varietà di sali, acidi organici e sostanze alimentari, discreta nei confronti delle soluzioni deboli di acidi riducenti, migliore rispetto agli altri acciai austenitici non contenenti Mo, verso gli alogenuri e l’acqua marina. Dato il suo relativamente basso tenore di carbonio, il tipo 316 è poco sensibile alla corrosione intercristallina; tuttavia è opportuno evitare di riscaldarlo o raffreddarlo lentamente, entro l’intervallo di temperatura da 450-900°C.

Buona la resistenza all’ossidazione fino a 850°C in condizioni di servizio continuo. Fino a 800°C in condizioni di servizio intermittente.

Questo tipo può essere saldato senza difficoltà. Ove richiesto l’impiego di elettrodi, è necessario usare elettrodi dello stesso tipo di acciaio. Quando le sezioni saldate hanno spessore inferiore a 25 mm non è in genere necessario eseguire il trattamento postsaldatura.

Qualità

Werkstoff .Nr

Acciaio inossidabile al Cr Ni Mo, stabilizzato con titanio, austenitico, non temprabile, induribile mediante deformazione a freddo. Resiste alla corrosione intercristallina grazie all’aggiunta di titanio.

Ottima la resistenza alla corrosione, in atmosfera e in una grande varietà di sali, acidi organici e sostanze alimentari, discreta nei confronti delle soluzioni deboli di acidi riducenti.

Buona la resistenza all’ossidazione fino a 850°C in condizioni di servizio continuo. Fino a 800°C in condizioni di servizio intermittente.

Questo tipo può essere saldato senza difficoltà. Ove richiesto l’impiego di elettrodi, è necessario usare elettrodi dello stesso tipo di acciaio.

Qualità

Werkstoff .Nr

Acciaio inossidabile al Cr Ni stabilizzato con titanio, austenitico, non temprabile, induribile mediante deformazione a freddo, resistente alla corrosione intercristallina.

Buona la resistenza alla corrosione allo stato solubilizzato nei riguardi di una grande varietà di sostanze interessanti l’industria chimica, tessile, petrolifera, casearia, alimentare. L’aggiunta di Ti rende questo acciaio insensibile alla corrosione intergranulare.

Buona la resistenza all’ossidazione fino a 850°C in condizioni di servizio continuo. Fino a 800°C in condizioni di servizio intermittente.

L’acciaio 321 può essere saldato senza difficoltà. Ove richiesto l’impiego di elettrodi, sono consigliabili elettrodi di acciaio austenitico (tipo AISI E347). Non è necessario alcun trattamento dopo saldatura.

Forniti allo stato solubilizzato, sono completamente amagnetici, mentre allo stato trafilato acquisiscono una leggera ferro-magneticità.
Lo zolfo permette una facile truciolabilità del materiale e lo rende adatto alla produzione di pezzi torniti anche se la resistenza alla corrosione viene leggermente diminuita.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il form e ti ricontatteremo nel giro di breve.